Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venezia calcio: la squadra della Laguna

 

venezia calcio
venezia calcio

 

Il Venezia calcio, o più semplicemente Venezia, è una squadra che vanta una lunga tradizione sportiva anche se un po’ travagliata. Tutti conosciamo la storia delle principali formazioni italiane: dalla Juventus, alla Roma, dal Milan all’Inter. Allo stesso modo siamo anche a conoscenza delle grandi squadre del passato come il Torino di metà secolo. Eppure anche il Venezia Football Club ha una storia interessante. Inoltre non va sottovalutata, negli anni ha vinto diversi campionati minori e una Coppa Italia! Il Venezia calcio è sicuramente un club da non sottovalutare!

La storia del Venezia Calcio, i primi anni

Come ti dicevo la squadra di Venezia ha origini piuttosto antiche, è stata fondata nel 1907. Devi sapere che il Venezia calcio è trentesima nella classifica per longevità della tradizione sportiva. Inizialmente i giocatori vestivano una maglietta color granata e blu ma, per non confondersi con il Genoa, la squadra cambiò colori nel 1911. La società adottò divise nero-verde senza sostituirle per decenni! Dall’anno della sua fondazione fino agli anni quaranta, la squadra non otterrà risultati particolarmente significativi. Sono anni difficili in cui la società è costretta a cambiare più volte nome e a fondersi con altre formazioni. Bisogna però ricordare una finale raggiunta negli anni dieci e persa contro la Pro Vercelli. Il risultato della partita fu abbastanza impietoso: 6 a 0 all’andata e 7 a 0 il ritorno. Ma come tutte le grandi squadre anche la formazione della Laguna Veneta seppe riprendersi.

Il Venezia calcio vince la Coppa Italia

La squadra della città veneta sul finire degli anni trenta si trovava ormai stabilmente in Serie B ma proprio allora riuscì a dare il meglio. Nel campionato del 1938/39 il Venezia calcio si qualificò per il tanto agognato ritorno in Serie A! Questo traguardo fu raggiunto anche grazie all’apporto di giocatori di qualità come Francesco Pernigo e di tecnici preparati come Giuseppe Girani. Con l’approdo nella massima serie, la formazione subì una vasta opera di ristrutturazione. La società acquistò nuovi giocatori e si dotò di moderne infrastrutture dell’epoca. Sicuramente questo lavoro diede velocemente i suoi frutti. Infatti i lagunari si classificarono al decimo posto, battendo anche in casa i futuri campioni dell’Ambrosiana Inter!

Galvanizzati dall’ottima prestazione della precedente stagione, i giocatori si avviano verso quello che sarà il maggior successo del Venezia in tutta la sua storia. Infatti la stagione del 1940/41 rimarrà sempre nel cuore dei Veneziani. Mentre in campionato la squadra non brilla ottenendo solamente il dodicesimo posto, in Coppa Italia la situazione è differente. Il Venezia riesce ad arrivare alla grande finale contro la Roma. La gara di andata viene disputata nella capitale. La squadra di casa si porta in vantaggio di addirittura tre reti. Ma il Venezia calcio non demorde e riesce ad agguantare il pareggio entro fine partita. Il ritorno viene giocato in Veneto, è una partita soffertissima. Entrambe le squadre vogliono il trofeo. Sarà un solo gol a determinare le sorti della competizione. Loik segna, il Venezia vince 1 a 0!

Da allora la squadra avrà risultati altalenanti e rischierà il fallimento. Ma nonostante ciò sarà comunque capace di vincere diverse volte la Serie C e la Serie B. La squadra è sempre un avversario temibile, lo sanno tutti. Nessuno dimenticherà mai la dodicesima classificata che vince la Coppa Italia!

E tu? Conoscevi la storia del Venezia? Li hai mai visti giocare? Dicci cosa ne pensi!

Articolo di Amos Granata

Iscriviti gratis per ricevere news su Venezia

Prenota un Hotel

Contattaci per assistenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *