Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Risorse umane: il dipartimento che valorizza al massimo i lavoratori

 

risorse umane

All’interno di qualsiasi azienda è indispensabile avere un dipartimento che si occupa delle risorse umane. Questo assicura all’impresa di essere sempre aggiornata e competitiva sul mercato. Sei curioso di conoscere di cosa si occupa tale ambito e con quali studi vi si può accedere? Continua nella lettura.

Che significa gestione delle risorse umane?

La locuzione risorse umane è una traduzione di Human Resource Management e a volte si indica semplicemente con l’acronimo HR. Definisce il settore aziendale che si interessa della gestione del personale. Si tratta di un ambito molto importante che punta a valorizzare la forza lavoro, infatti considera i singoli lavoratori come una risorsa, quindi un vantaggio che può fare la differenza. 

A seconda dell’ampiezza dell’azienda si può avere un vero e proprio dipartimento dedicato con vario personale che si occupa di differenti settori oppure per le realtà più piccole c’è una singola persona che si interessa più o meno di tutto.

Di cosa si occupa un addetto a questa mansione?

Un addetto che lavora nell’ambito delle risorse umane di un’azienda ha in mano le sorti della compagnia nella quale è impiegato. Infatti è una sorta di scopritore di talenti che deve riuscire a trovare delle figure che potrebbero valorizzare il potenziale della stessa azienda. Non si limita solo a fare una selezione passiva tra i curriculum che gli arrivano ma riesce a scovare in rete, ad esempio, studenti che si sono distinti in progetti nel campo universitari o freelence con idee geniali. L’addetto alle risorse umane tende anche a creare un ambiente positivo per i dipendenti che già lavorano nell’industria, istituendo un regime meritocratico che premia l’impegno e gli obiettivi che il personale raggiunge. Ha anche rapporti con i rappresentanti dei sindacati con i quali potrà organizzare dei meeting, per conoscere quali siano le richieste dei lavoratori ed esaudire e per cercare di ottenere da loro sempre il meglio. 

Il responsabile delle HR, inoltre, ha il compito di monitorare le prestazioni degli impiegati di un’azienda. Per fare ciò si serve anche di programmi informatici e di dati statistici che lo aiuteranno a valutare il rendimento dei lavoratori. Questi ultimi verranno monitorati per periodi più o meno lunghi e alla fine verrà fatta una relazione ai responsabili. 

Cosa fa un impiegato all’interno delle risorse umane?

Il lavoro di un impiegato nell’ambito delle risorse umane è vario e dinamico, egli deve organizzare briefing con i rappresentanti dei differenti dipartimenti e capire qual è la strategia e le figure che possono servire all’impresa. Il secondo step è proprio quello di reperire le risorse nel mercato del lavoro, non solo in maniera passiva, aspettando che arrivino CV, ma cercandole attivamente anche in rete. Il responsabile alle risorse umane ha sotto di sé un team di lavoro che lo aiuta, oltre che nelle mansioni appena descritte, anche nell’aggiornamento continuo dei dipendenti per formarli sulle più moderne tecnologie. In questo modo si renderanno specializzate le figure che già si trovano nell’industria senza assumerne altre.

Come intraprendere questa carriera

Per intraprendere una carriera nelle risorse umane è indispensabile una laurea in campo umanistico, come lettere o filosofia, ma i profili ricercati spesso sono anche quelli con un titolo di studio in giurisprudenza, scienze politiche o psicologia. Questo perché tale figura deve avere delle conoscenze trasversali in vari ambiti, che devono essere tenute sempre aggiornate con corsi e curiosità personale. I lavoratori nell’ambito dell’HR devono padroneggiare perfettamente i sistemi informatici e le metodologie di progettazione e organizzazione. Non guasta un’approfondita conoscenza della legislazione in ambito lavorativo, come il contratto collettivo nazionale di lavoro e i diritti e doveri dei lavoratori. Sono indispensabili, inoltre, le skills psicologiche per valutare la preparazione dei futuri dipendenti e il benessere degli attuali sottoposti. Oltre a questo devono esserci delle competenze personali molto elevate riguardo al lavoro in team, la risoluzione di problemi in poco tempo e riuscire a conciliare più attività insieme.

Già sapevi di cosa si occupano le risorse umane all’interno di un’azienda o dopo la lettura di questo articolo hai scoperto qualcosa in più? Faccelo sapere con un commento.

Articolo di Karen Angelucci

Iscriviti gratis per ricevere news

Contattaci per assistenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *