Museo Egizio Torino: storia e le iniziative promosse - Oj Eventi

Museo Egizio Torino: storia e le iniziative promosse

Museo Egizio Torino

Il Museo Egizio Torino è il più importante del mondo secondo solo a quello del Cairo. Ospita tesori dal valore inestimabile e è partner di tantissime iniziative culturali per renderlo accessibile a tutti. Tra sarcofagi e mummie esposte in installazioni moderne all’avanguardia, è uno spettacolo! Sono tantissimi gli studenti che ogni anno visitano questo spazio culturale per apprendere e osservare direttamente le meraviglie del mondo antico. Ma anche se ormai sei fuori dall’età scolastica, potrai goderti un pomeriggio indimenticabile alla scoperta dell’antico Egitto e delle sue opere artistiche e umane dal valore inestimabile. C’è anche la possibilità di fare un tour guidato oppure di utilizzare pratici auricolari per conoscere a fondo ciò che hai davanti.

Si tratta di un museo tra i più dinamici del capoluogo piemontese, infatti rinnova spesso le sue sale rendendo l’esperienza dei visitatori sempre diversa, ogni anno più affascinante. Dal sito web ufficiale potrai accedere direttamente alle prenotazioni online per assicurarti un posto all’interno nei giorni che preferisci. In alternativa, potresti trovare anche pratici tour guidati organizzati direttamente da noi di Oj Eventi. È un luogo adatto anche alle famiglie, infatti Museo Egizio di Torino organizza spesso iniziative per bambini, ma le vedremo nel prossimo paragrafo. Per il momento ti basta sapere che è un luogo ricco di storia e affascinante, non solo per chi apprezza la cultura dell’antico Egitto, ma anche per chi ancora non la conosce.

Partecipa ad una visita guidata con Oj eventi

La nascita e la storia del Museo Egizio Torino

Fu il primo museo interamente dedicato all’Egitto, nacque secoli fa e ancora non smette di allargare le sue collezioni. Il primo reperto significativo arrivò nel 1630 dopo Cristo, era la Mensa Isiaca e fu il punto di partenza per tutto il resto. Diversi archeologi contribuirono all’espansione del museo, Vitaliano Donati riportò la prima mummia con il sarcofago di Ramesse II. In seguito Bernardino Drovetti ritrovò la Statua di Amothep I che sancì la nascita ufficiale del Museo nel 1824 dopo Cristo. Altri reperti vennero riportati a Torino e il Museo Egizio negli anni 30 del novecento finanziò tre scavi archeologici con a capo Giulio Farina. Negli anni non mancarono certo le donazioni come quella da parte della Repubblica Araba Unita che regalò al Museo Egizio Torino il Tempio di Ellesiya. E non mancarono nemmeno le partnership con il museo di Alessandria d’Egitto per renderlo ancora più spettacolare!

Le iniziative e le ricerche promosse dal Museo

Il Museo Egizio Torino come ti ho già detto non è l’insieme di polverosi ritrovamenti archeologici, tutt’altro! Infatti la struttura finanzia numerose opere che spaziano tra vari ambiti del settore. Ad esempio il Museo è promotore di diversi scavi ancora al giorno d’oggi. È un prezioso alleato della comunità scientifica e archeologica, sperimentando tecniche di scavo non invasive. Anche noi inesperti possiamo godere dell’impegno del Museo, vi è infatti un’area dedicata al restauro che è visibile dal pubblico. Visitando il Museo potrai anche vedere i ricercatori all’opera, intenti a ridare nuova vita ad importanti reperti! La cosa davvero interessante è lo spirito con il quale il Museo Egizio di Torino si espone al mondo, è aperto e trasparente. Spesso viene ridotto il prezzo del biglietto, vengono inclusi i cittadini nelle iniziative e i reperti vengono scambiati con altri musei per permettere la circolazione libera delle opere. 

Il Museo Egizio di Torino per i bambini

Come accennato nel paragrafo iniziale, il Museo Egizio di Torino accoglie volentieri anche famiglie con bambini e a questi ultimi dedica un programma davvero speciale. Le iniziative dedicate ai più piccoli si susseguono tutto l’anno e porteranno i bambini alla scoperta dell’antico Egitto tramite laboratori interattivi e esperienze divertenti. Delle guide specializzate intratterranno i più piccoli mentre gli adulti potranno così godersi appieno la giornata. Scoprire i geroglifici, la cultura e le abitudini dell’antico Egitto è davvero semplice e divertente. Inoltre il museo crea spesso dei percorsi didattici dedicati alle classi scolastiche in gita. Anche in questo caso si tratta di laboratori davvero unici e coinvolgenti, creati pensando alle necessità educative tipiche delle differenti fasce di età. 

Scopri i tour per i più piccoli di Oj eventi

Cosa troverai durante la tua visita?

Non ti illudere, non ti racconterò tutti i reperti che troverai al Museo, devi vederli di persona! Posso però aiutarti ad organizzare al meglio la tua visita al museo così sarai preparato quando andrai a visitare la città di Torino. Per prima cosa collegati al sito ufficiale del museo e informati riguardo alle tariffe e alle mostre speciali in programma. Come ti ho detto ci sono molte date in cui il prezzo del biglietto è ridotto. Oppure se sei uno studente ti basterà esibire la tua tessera per avere sempre uno sconto. Ci sono diversi percorsi tematici, con durata variabile, che puoi percorrere a tuo piacere. Il Museo è incredibile, le esposizioni sono molto ben studiate e ti lasceranno di stucco! Specialmente una..! Se passi per la provincia di Torino devi assolutamente fermarti a visitare il Museo Egizio! Nel frattempo però.. 

Virtual Tour del Museo Egizio di Torino

Se nei prossimi giorni non hai tempo di visitare la bellissima città piemontese, puoi consolarti direttamente sul sito web dell’ente dedicato all’antico Egitto. Il museo infatti mette a disposizione dei suoi utenti online un portale dedicato all’esplorazione interattiva dei suoi spazi. Potrai immergerti nelle bellezze del Museo Egizio rimanendo comodamente seduto alla tua scrivania.

Il Virtual Tour è una delle meraviglie del nostro tempo, una tecnologia che può arricchire in modo incredibile la nostra esperienza turistica ancora prima che questa abbia effettivamente luogo. Come sempre però dobbiamo considerare anche uno svantaggio: riduce la bellezza di ciò che vedi. Ovviamente non c’è paragone, recarti dal vivo a vedere le imponenti statue trasportate a noi, è un’emozione incredibile, assolutamente diversa da quella che può suscitare uno schermo.

Sei già stato al Museo Egizio di Torino? Cosa ne pensi? Scrivicelo nei commenti!

Articolo di Amos Granata

Iscriviti per ricevere news su Torino

Scopri gli eventi su Torino

Entra nella nostra chat telegram

Contattaci per assistenza