Condividi su
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Museo Correr – Biglietti saltafila

 

Quando?

tutti i giorni

Prenota il tuo biglietto

Il Museo Correr a Venezia si sviluppa lungo affascinanti itinerari tematici sull’arte, la civiltà e la storia di Venezia. Oltre a questo, le eleganti sale del Museo Civico Correr di Venezia accolgono un’ampia collezione di sculture di Antonio Canova, pezzi di arte antica ed una ricca pinacoteca sull’arte veneta.

La storia del Museo Correr inizia con Teodoro Correr, discendente di una nobile famiglia veneziana che lasciò in eredità alla città di Venezia la sua importante raccolta d’arte ed alcuni spazi per esporla al pubblico. Dopo varie riorganizzazioni, spostamenti e nuove acquisizioni, dal 1922 il Museo Correr è ospitato nelle eleganti Sale Neoclassiche dell’Ala Napoleonica e in parte delle Procuratie Nuovein Piazza San Marco.

L’inizio della visita al Museo Correr – l’Ala Napoleonica – include alcuni ambienti che costituiscono un affascinante esempio di arte neoclassica, con allestimenti e decorazioni che guardano al gusto francese senza dimenticare le tradizioni dell’arte italiana: l’antisala, la loggia napoleonica, il Salone da Ballo, la Sala del Trono e la Sala da Pranzo.
In linea con lo stile neoclassico di queste sale a Venezia, nel Museo Correr Canova trova la sua collocazione ideale: le Sale Neoclassiche rappresentano la location perfetta per apprezzare appieno l’arte di questo grandissimo scultore.

Sempre nell’Ala Napoleonica, trovano posto le stanze dell’Imperatrice Elisabetta d’Austria, la celebre Sissi protagonista di numerosi film e romanzi. L’appartamento di ‘Sissi’ al Museo Correr è costituito dalle nove splendide sale in cui la sovrana austriaca risiedeva durante i suoi soggiorni a Venezia.

Lasciata l’Ala Napoleonica – entrata del Museo Correr – la visita continua lungo un affascinante itinerario sulla storia di Venezia suddiviso per temi: il doge, il mare, le armi, la vita quotidiana, i mestieri, le feste ed i giochi. Tra le esposizioni si segnalano: manoscritti e volumi a stampa databili tra il Cinquecento e il Settecento; una sala dedicata all’Arsenale di Venezia – dove è custodito un raro esempio di ‘veduta’ dell’Arsenale solitamente protetto da segreto militare – e una al Bucintoro; piante e mappe che raccontano lo sviluppo urbanistico di Venezia ed alcune sale dedicate a Francesco Morosini – uno dei più grandi ammiragli nella storia di Venezia.

Tra le collezioni presenti in questa sezione del Museo Correr, la numismatica riveste un ruolo di grande importanza: raggruppate in una sorta di percorso cronologico è infatti possibile ammirare quasi tutte le monete coniate dalla Repubblica di Venezia dal IX secolo fino al 1797.

La visita al Museo Correr continua poi con ‘wunderkammer’ una sorta di ‘camera delle meraviglie’ lagunare in cui trovano spazio oltre 300 opere provenienti dalle collezioni dei musei civici di Venezia. Oggetti d’arte sacra, bronzetti, dipinti, stampe e disegni di varia provenienza, rarità e bizzarrie si alternano senza sosta lungo queste nove sale del Museo Correr interamente riallestite nel 2013.

Orari?

  • Dal 26 marzo al 1 novembre: 10.00–19.00 (Museo Correr Biglietteria: 10.00-18.00)
    Dal 2 novembre al 25 marzo: 10.00–17.00 (Museo Correr Biglietteria: 10.00-16.00)
    Chiusure: 25 dicembre e 1 gennaio

Dove?

Piazza San Marco, 52, 30124 Venezia VE (Ve)

Iscriviti gratis per ricevere news su Venezia

Prenota un Hotel

Contattaci per assistenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *