Mock up: visualizzare un progetto prima di realizzarlo - Oj Eventi

Mock up: visualizzare un progetto prima di realizzarlo

mock up

Mock up: visualizzare un progetto prima di realizzarlo

 

mock up

Altri termini molto importanti e da conoscere per le aziende sono le parole “mock up”. Nel mondo industriale e in quello digitale capita spesso di avere un’idea apparentemente geniale per un progetto o un prodotto. Si attraversano le varie fasi di progettazione e lo si realizza. Purtroppo non sempre il risultato finale soddisfa le nostre aspettative o quelle del pubblico o quelle del cliente.

Ecco perché è importante ricorrere a modelli, prototipi e anteprime, dei mock up appunto. Prima di investire capitali in un progetto è bene sondare il mercato o i gusti del cliente. È possibile farlo sottoponendo a un focus group un modello di quello che diventerà il prodotto finale. Utilizzando un’anteprima si potrà effettuare modifiche in corso d’opera senza sprecare tempo e capitali.

Cos’è il mock up: significato, definizione e a cosa serve

Se volessimo dare una definizione precisa del termine mock up, potremmo indicarlo come un modello dimostrativo di un prodotto o progetto. È antecedente alla realizzazione vera e propria del prodotto stesso e si differenzia dal prototipo perché quest’ultimo è la “prima versione” dell’oggetto finito. Il mock up è semplicemente esemplificativo

I suoi scopi sono molteplici, infatti viene impiegato in diversi campi e settori. I set cinematografici vengono prima realizzati in forma di modello. Le start up spesso realizzano delle anteprime per ottenere finanziamenti durante le presentazioni. Mentre nel campo marketing è abbastanza usuale realizzare modelli di progetti da sottoporre a focus group per avere un’idea dell’effetto sul pubblico.

Un esempio industriale: Mock up packaging

Uno degli esempi più semplici è l’impiego di questi modelli per decidere e realizzare l’imballaggio dei prodotti. Il mock up di un packaging è un’anteprima di quelli che potrebbero diventare i contenitori finali di oggetti destinati al mercato. Può sembrare banale, ma al packaging viene data parecchia importanza. Qualsiasi impresa dovrebbe domandarsi “che effetto fa” l’imballaggio dei propri prodotti.

Se non ne sei pienamente convinto prova a pensare a grandi aziende: sapresti distinguere un imballaggio Apple da uno Samsung? Sono entrambi molto iconici e probabilmente quasi tutti riusciremmo a identificarli anche senza vederne il logo. Oppure, ancora più riconoscibile, pensa ad Amazon!

Digital MU: esempio digitale

Chi ha avuto a che fare con la progettazione di un prodotto digitale da zero, probabilmente conosce già il termine Digital Mock Up o DMU. Si tratta di un modello di un prodotto digitale. Potrebbe essere la dimostrazione grafica di un futuro webzine oppure l’anteprima grafica di un sito web. È importante sottolineare che spesso in questi casi stiamo parlando esclusivamente di design: i digital mock up difficilmente comprendono contenuti.

Come quasi ogni aspetto del marketing, anche la costruzione di modelli dimostrativi prevede una certa abilità in materia. Per questo motivo è nata la figura del mock up artist, un professionista che si occupa della produzione di modelli esemplificativi. È più facile incontrarlo su qualche set del cinema ma non è escluso che anche la tua azienda se ne possa avvalere per ottenere benefici. In ogni caso, nella realizzazione di un progetto, è importante procedere per step e confrontarsi con chi l’ha commissionato o chi potenzialmente lo acquisterà. Realizzare modelli è anche molto utile per campagne pubblicitarie e promozione eventi.

La tua impresa ha mai realizzato un mock up? È servito? Com’è stato valutato? Raccontacelo nei commenti.

Articolo di Amos Granata

Iscriviti per ricevere news

Entra nella nostra chat telegram

Contattaci per assistenza