Leading generation: cos’è e perché è importante per il tuo business

Leading generation: cos’è e perché è importante per il tuo business

leading generation

Oggi tutti ne parlano, ma cos’è davvero la leading generation e perché è così importante per il successo del tuo business? Quali sono i benefici che può apportare alle aziende che decidono di sviluppare queste strategie? Ogni azienda, anche la più piccola, ormai ha bisogno di un piano di leading generation per avere successo. Continua a leggere, vedrai che fare lead generation è più semplice di quanto immagini!

Leading generation: significato

Partiamo dal principio: cosa significa leading generation? Al di là della traduzione letterale di questo termine, “creazione di lead”, c’è ovviamente molto altro. Bisogna chiarire innanzitutto che per lead generation si intende un insieme di strategie e tecniche di marketing che ha come obiettivo l’acquisizione di potenziali clienti e la generazione di contatti.

Un Lead rappresenta appunto un potenziale cliente che ha in qualche modo fornito i suoi dati alla nostra azienda, dimostrandosi interessato al nostro prodotto o servizio: è un contatto qualificato. Acquisendo contatti di qualità, quindi, la lista di utenti interessati si amplierà e andrà col tempo a costituire un database fondamentale per il nostro business. Attraverso esso sarà inoltre possibile impostare strategie di marketing mirate, quindi più efficaci, aumentando le vendite e il fatturato.

Oggi compiere delle scelte strategiche è diventato fondamentale e non è più un optional. Tutte le aziende che vogliono ottenere risultati devono tenerne conto. 

 

Leading generation: cos’è e come farlo

Ciò di cui si servono le aziende per ottenere i tanto preziosi contatti è il Lead Magnet. Questo “magnete” non è altro che una risorsa totalmente gratuita (ebook, contenuto online, materiale da scaricare, ecc.) che funge da “esca” nell’attrarre potenziali clienti, indicando principalmente quelli interessati. Ad esempio: hai mai scaricato un’app sul tuo smartphone che comprende un periodo di prova gratuito? Ecco un lead magnet! 

Ma il lavoro da fare non finisce certamente qui. Hai finalmente acquisito i dati del tuo possibile cliente (nella maggior parte dei casi si tratta dell’indirizzo e-mail): e ora? È il momento di “coccolarlo”! Questa pratica viene definita Lead Nurturing: una strategia follow-up per far sì che diventi un tuo cliente, o meglio ancora un cliente fidelizzato, dovrai instaurare con esso una solida relazione che possa svilupparsi nel tempo. “Coltivando” il rapporto (to nurture = coltivare) attraverso contenuti informativi o d’interesse, ad esempio puntando sulle newsletter, le possibilità di fidelizzazione aumenteranno, rendendo molto più probabile il raggiungimento della fase di acquisto

Leading generation: quali sono gli obiettivi e quali strumenti utilizzare?

Ricorda: la tua campagna di lead generation potrà essere valutata positivamente o meno in base al numero e soprattutto alla qualità dei contatti interessati che sarà riuscita a generare. Il tuo obiettivo non è intercettare tutti gli utenti del web, ma solamente quelli che potrebbero diventare tuoi fedeli clienti

A questo punto potresti chiederti quali siano i principali strumenti per sfruttare al massimo la tua campagna di lead generation. Oltre ad accompagnarla con le classiche strategie SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing) e al già citato Email Marketing, ti consiglierei anche di puntare sui social network. Attivare una strategia di Social Media Marketing (SMM) oggi è fondamentale per generare engagement, condivisione e, di conseguenza, lead qualificati per il tuo business.

Un esempio? Continua a leggere e scopri come generare lead attraverso il social più noto: Facebook!

Come fare lead generation su Facebook

Fino a pochi anni fa ottenere lead attraverso Facebook era un’operazione piuttosto macchinosa. Oggi, invece, tutte questo è solo un lontano ricordo grazie a Facebook Lead Ads: l’intero processo si concluderà in un paio di tap! 

Ti basterà procedere creando una normale campagna Facebook e impostare come obiettivo “Generazione di contatti”. Dovrai definire pubblico, budget, durata della tua inserzione e soprattutto specificarne il tipo scegliendo fra video, foto, carosello ecc.

Infine, il punto più importante: la call to action. Vuoi che l’utente compili il tuo form, giusto? Allora seleziona questa opzione tra quelle disponibili, personalizzalo e… il gioco è fatto! In questo modo l’utente, interagendo col tuo annuncio, vedrà aprirsi una finestra senza uscire da Facebook, evitando fastidiosi reindirizzamenti e, cosa ancor più importante, si troverà il form già compilato con i dati del suo profilo! Insomma, anche l’utente più pigro non avrà più scuse e tu potrai ottenere tanti lead di qualità in maniera facile e veloce!

Affidati a noi

Altri tool della leading generation

Applicando le diverse strategie di leading generation, queste dovrebbero portare i loro frutti. Dunque, dovrebbe essere arrivato traffico al sito e anche aver fornito visibilità all’azienda e al prodotto. A questo punto però, c’è altro da fare. I visitatori che entrano in contatto con l’azienda devono essere convertiti. Essi lasceranno i loro dati personali e qui inizierà la fase di lead nurturing e in questa fase, chiedendo aiuto a un esperto, verranno utilizzati anche altri tool di marketing automation.

Per esempio, attraverso un sistema di e-mail automatiche sarà possibile fidelizzare i clienti, o possibili futuri clienti che ancora sono solo contatti. Per fare ciò gli strumenti più gettonati sono Mailchimp, Magnews e Hubspot, ma ce ne sono molti altri.

Qualsiasi strumento vogliate utilizzare comunque, l’importante è avere una strategia di lead generation chiara… In questo fatevi aiutare da un esperto! Senza una strategia di lead generation, i vostri contatti difficilmente verranno convertiti in clienti. Al giorno d’oggi ogni azienda dovrebbe averlo chiaro, non dimenticarlo…Anche le più piccole!

E tu, cosa pensi della leading generation? Quali strategie hai scelto per il tuo business? Scrivicelo nei commenti

Articolo di Lorenzo Rossi

Iscriviti per ricevere news

Entra nella nostra chat telegram

Contattaci per assistenza