La funivia Monte Bianco, per toccare il cielo con un dito - Oj Eventi

La funivia Monte Bianco, per toccare il cielo con un dito

Funivia Monte Bianco

La funivia Monte Bianco, per toccare il cielo con un dito

Funivia Monte Bianco

Funivia Monte Bianco

Detta anche “Skyway Monte Bianco”, la funivia Monte Bianco è più di un mezzo di trasporto: è un’idea.

Vuole avvicinare l’uomo alla montagna e al cielo, allargare gli orizzonti e superare i confini.

È un luogo unico al mondo che richiama non solo appassionati di montagna, alpinisti, escursionisti e aspiranti cercatori di cristalli. Attira anche famiglie, persone con situazioni di invalidità e relativi accompagnatori.

La struttura della funivia Monte Bianco

Inaugurato nel mese di giugno del 2015, l’impianto è costituito da tre stazioni:

  • la stazione di Courmayeur: posta a 1300 metri nell’omonimo paesino della Valle d’Aosta. È il punto di partenza della funivia che porterà sulle vette del Monte Bianco, la montagna più alta dell’Europa Centrale.

In questa stazione, si trovano, oltre la partenza dello SkyWay, la biglietteria, i parcheggi e un bar

  • il Pavillon du Mont Frety: è la stazione intermedia.

Qui si trovano una cantina ad alta quota dove si produce lo spumante metodo classico Valléé d’Aoste DOC Blanc de Morge, un giardino botanico, due ristoranti e una speciale zona shopping.

  • Punta Helbronner: situata a 3466 metri di altezza, è l’ultima stazione di questo emozionante percorso.

Qui si trovano entrambe le famose sale. La Sala dei Cristalli “Hans Marguerettaz” che ospita la mostra permanente dei cristalli del Monte Bianco, e la Sala Monte Bianco con un’immensa vetrata sul massiccio d’Europa, un bar e la Terrazza a 360°. Questa terrazza circolare, con 14 metri di diametro, offre una vista unica su buona parte dei cosiddetti “4000” delle Alpi Occidentali. Più precisamente il Monte Bianco, il Monte Rosa, il Gran Paradiso, il Cervino e il Gran Combin.

La salita si effettua su cabine a forma semisferica di ultima generazione che ruotano su loro stesse per offrire ai passeggeri una vista completa sulle vette circostanti lungo tutto il percorso. Questo copre circa 2200 metri di dislivello in una decina di minuti.

Il Rifugio Torino

Dalla stazione di Punta Helbronner, grazie ad ascensori collegati a un tunnel pedonale, si raggiunge il Rifugio Torino. Questo rifugio è composto da un bar, un ristorante self service che offre piatti tipici della tradizione valdostana, le camere e una terrazza panoramica.

Il Rifugio Torino può ospitare fino a 160 persone, in camere multiple e in una nuova camera per famiglie o disabili. Garantisce a tutti una maggiore intimità oltre che un panorama mozzafiato sulle vette della Valle d’Aosta.

Nei mesi invernali, solitamente da novembre a febbraio, il rifugio rimane chiuso.

Funivia di Courmayeur

Località turistica di respiro internazionale, Courmayeur è un gioiello custodito dalla montagna più alta delle Alpi: il Monte Bianco. L’antico paese offre un’atmosfera alpina autentica, che si respira sia passeggiando tra i negozi della centrale Via Roma che negli angoli più nascosti.

La fama di Courmayeur inizia nel XVII secolo quando si diffonde in Europa la voce delle sue salubri acque termali e già nel 1850 è un centro turistico importante. Oggi è anche una delle capitali dell’alpinismo e dell’escursionismo di montagna di cui si può ripercorrere la storia presso il museo alpino “Duca degli Abruzzi, ospitato nella Casa delle Guide, al centro del paese.

Ma se ci si chiede quale periodo sia il migliore per andare in vacanza a Courmayeur, la risposta è semplice… ogni stagione è buona!

Se si amano la neve e lo sci non si può perdere l’inverno mentre se si ama la montagna in generale, vanno bene anche la primavera e l’estate.

Informazioni pratiche sulla funivia del Monte Bianco

Le partenze della funivia sono ogni 15 minuti. Per evitare assembramenti e code agli sportelli, i biglietti sono acquistabili esclusivamente online. Con prenotazione obbligatoria e gratuita, entro la mezzanotte del giorno precedente, per la sola andata da Courmayeur a Punta Helbronner.

L’arrivo alla stazione di partenza deve avvenire con un anticipo di 15 minuti rispetto all’orario prenotato per la salita.

La discesa da Punta Helbronner deve effettuarsi entro il tempo massimo di 1h30 dall’orario scelto per la salita. La discesa da Pavillon è invece libera. Mentre quella da Punta Helbronner o da Pavillon non va prenotata. La prima salita è alle 8.30, l’ultima discesa alle 16.30.

Ora non ti resta che partire e nel frattempo condividere l’articolo!

Articolo di Martina V

Iscriviti per ricevere news su Torino

Entra nella nostra chat telegram

Scopri i tour su Torino

Contattaci per assistenza