Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Karaoke party: Cos’è e come organizzarne uno?

 

Karaoke party
Karaoke party

 

Karaoke party: il karaoke è un fenomeno musicale di origini incerte il cui termine deriva dall’unione delle parole kara (vuota) e okesutora (orchestra). Non esiste un inventore ufficiale, ma si presume che sia nato da alcuni spettacoli teatrali giapponesi. Il suo successo arriva negli anni settanta quando Daisuke Inoue costruisce il primo apparecchio per il karaoke a Kobe, in Giappone. Da allora si è rapidamente diffuso in tutti i continenti grazie all’interesse dell’industria elettronica e di quella musicale. In Italia è definitivamente esploso negli anni novanta grazie all’omonima trasmissione televisiva condotta da Fiorello e continua ad essere uno dei passatempi più diffusi in tutta la penisola. Stai pensando di organizzare un karaoke party? Continua a leggere e troverai utili spunti.

Il Karaoke party Come funziona?

È una festa in cui i partecipanti cantano, insieme o singolarmente, leggendo il testo proiettato sullo schermo che scorre a ritmo con le basi musicali. Non è una gara canora, ma un’attività coinvolgente e divertente in cui è facile lasciarsi andare. Il karaoke party è solitamente coordinato da un animatore in grado di coinvolgere tutti i presenti e coordinare l’ordine delle canzoni e dei cantanti. L’animatore è indubbiamente utile nel caso di gruppi numerosi formati da estranei, ma puoi benissimo organizzarne uno anche tu in autonomia per divertirti con i tuoi amici e passare una piacevole serata all’insegna della musica.

Come organizzare un Karaoke party fai da te?

Per organizzarne uno devi innanzitutto scegliere la location più opportuna. Se stai pensando all’eventualità di una gara karaoke che includa un folto gruppo di persone è bene trovare uno spazio abbastanza capiente, dotato di un grande schermo o magari un proiettore. Se stai organizzandone un karaoke party casalingo , sarà utile avvertire i vicini ed accertarsi che per loro non sia un problema. Verificato questo, potrai occuparti delle cose serie…Quali? Naturalmente alla postazione karaoke ed alla strumentazione necessaria, partendo dalle tre componenti fondamentali per un karaoke che si rispetti:

1. Computer:

Un pc è indubbiamente utile per gestire un programma di riproduzione musicale e riprodurre i video con il testo a tempo sullo schermo. Ricordati di procurarti anche un hard disk esterno con molta memoria, questo ti permetterà di aumentare notevolmente il numero di brani Nel malaugurato caso che arrivi una richiesta inaspettata, sfruttando il pc potrai sempre navigare in internet per una ricerca all’ultimo minuto.

2. Impianto audio e mixer:

la scelta dell’impianto dipende dal tipo di serata che intendi organizzare. Hai la possibilità di scegliere tra due tipi di mixer: quelli usati dai dj e quelli classici. Per il karaoke scegli un mixer classico con poche entrate, uscite e cavi. Per le casse altoparlanti assicurati solo cha siano professionali, con una buona potenza e abbiano un discreto valore di watt.

3. Microfono

Impossibile cantare senza un microfono! Anche in questo caso puoi scegliere tra due modelli: quello classico con filo o quello wireless. 

Valuta tu quale sia più adatto alla tua serata.

Una volta che avrai procurato l’attrezzatura, potrai occuparti di creare una playlist per tutti i gusti, ma come fare? Per non scontentare nessuno è senz’altro utile tenere presente l’età media degli ospiti. Tieni presente che i giovani sono più propensi a cantare le hit del momento, mentre gli adulti prediligono hit storiche. Esiste però un must che accontenta tutti, nessuno escluso: le sigle dei cartoni animati. Per organizzare un karaoke party domestico sarà anche utile predisporre la migliore atmosfera. Offri ai tuoi invitati un apericena che apra al meglio serata e valuta la possibilità di creare delle palette in cartoncino per votare le esibizioni. Ricorda che il karaoke non è una sfida canora ma un gioco, l’importante è divertirsi in compagnia cantando a squarciagola le vostre canzoni preferite.  

Cosa ne pensi di questi consigli? Cosa aspetti a organizzare il tuo Karaoke party! Vi siete divertiti? Facci sapere cosa ne pensi e com’è andata!

Articolo di Pietro Bruno

Iscriviti gratis per ricevere news

Prenota un Hotel

Contattaci per assistenza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *