Il Pupazzo di Neve, l'angelo dei desideri! - Oj Eventi

Il Pupazzo di Neve, l’angelo dei desideri!

Pupazzo di Neve

Il Pupazzo di Neve, l’angelo dei desideri!

 

 

Stai aspettando con ansia l’arrivo della neve per usare sci, snowboard e costruire un pupazzo di neve? Sai niente delle sue origini? Scopriamole insieme!

Le Origini

Il pupazzo di neve è uno dei classici divertimenti invernali dei bambini, a cui fanno volentieri assistenza anche i grandi. Solitamente il pupazzo ha sembianze umane costruita con la neve e nella cultura occidentale si lega spontaneamente alle festività natalizie. L’origine di questa candida figura non è chiara. Bob Eckstein nel suo libro “La Storia del Pupazzo di Neve” ne documenta l’esistenza fin dal Medioevo. Facendo ricerche in molti musei e gallerie d’arte trovò disegni, xilografie e incisioni contenenti anche illustrazioni di pupazzi di neve. La più antica rappresentazione tra queste è un’illustrazione marginale nelLibro delle Ore” del 1380 conservato nella Biblioteca Nazionale dell’Aia. Eckstein trovò anche delle stampe risalenti al Cinquecento tra cui un ritratto con un girotondo di bambini che circondano l’omino bianco. Grazie a questi ritrovamenti fu sfatata la comune convinzione che il pupazzo di neve sarebbe stato creato solo nell’Ottocento. La prima fotografia di uno Snowman risale sì al 1853, ma questo solo perché prima non si poteva farne. Quest’immagine si attribuisce alla fotografa gallese Mary Dillwyn ed oggi è conservata nella Biblioteca Nazionale del Galles nel Regno Unito. Qualche anno dopo, nel 1861 Hans Christian Andersen celebrò questa figura nel suo racconto “L’uomo di neve”. Nella storia l’omino si innamora di una stufa e finisce per sciogliersi a causa del calore.

Com’è fatto

Fin dagli antichi disegni il pupazzo di neve si presenta come una figura antropomorfa priva di un vero e proprio corpo. La figura del pupazzo è da sempre piuttosto tozza, sin dalla grande palla di neve che ne costituisce la parte inferiore del corpo. Su questa se ne pone una seconda che rappresenta il busto ed una terza per la testa. Solitamente ci sono quindi tre palle di neve collocate una sull’altra con grandezza crescente dall‘alto in basso.  La sua forma è ancora questa ed è così che insieme al presepe, all’albero, alle candele, al panettone ed ai regali rientra a buon titolo tra le figure caratteristiche del periodo natalizio. Basta qualche fiocco di neve perché i bimbi inizino a fantasticare di rotolarsi nella neve e costruire un pupazzo. È nei dettagli del pupazzo che i piccoli possono esprimere tutta la loro fantasia! Sicuramente per te era lo stesso durante la tua infanzia! Per rappresentare le varie parti del corpo si possono usare diversi oggetti, come: bottoni, cappelli, guanti, rametti per le braccia, scopa, carota per il naso… Tutto ciò che può rendere l’uomo di neve grottesco e simpatico è sempre utilizzabile.

Significati dello Snowman

Lo Snowman fa certo parte della cultura pagana. Il suo simbolismo deriva dal folklore nordico ed è associabile a quello cristiano per il suo legame con la morte e la rinascita. Un seme muore d’inverno e va sottoterra per rinascere in primavera mentre l’uomo di neve si costruisce con il freddo dell’inverno per poi sciogliersi con l’arrivo del caldo. Nel corso della storia ha assunto vari significati. Nel Rinascimento era usato per veicolare messaggi sociali raffigurando personaggi politici. Un’antica parabola racconta che San Francesco d’Assisi considerava la sua costruzione un modo per combattere le creature maligne. Questo perché la neve scendendo dal cielo era vista come un dono divino! Gli omini bianchi venivano considerati degli angeli custodi. All’epoca era diffusa la pratica di riunirsi attorno ai pupazzi per esprimere desideri che si sarebbero avverati a neve sciolta. Che lo chiami Pupazzo di neve, Frost o Snowman resta un simbolo di positività, speranza e gioia e non sorprende che sia stato legato al Natale. Anche nei sogni il pupazzo di neve può avere determinati significati. Gli psicologi hanno elaborato due ipotesi: può essere un modo per descrivere la personalità di chi sogna oppure un modo per recapitare un messaggio riguardante i sentimenti.

Ti è venuta voglia di fare un pupazzo di neve? Non ti resta che attendere una bella nevicata

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Angela Dragonetti

Iscriviti per ricevere news

Entra nella nostra chat telegram

Contattaci per assistenza