Gorizia Eventi la tua guida sul territorio! Scoprili con Oj Eventi!

Gorizia Eventi

Ricerca evento

Promuovi il tuo evento nel nostro canale turistico

Gorizia Eventi: ecco gli eventi da fare e da non perdere

Gorizia

Gorizia

Gorizia – Il Friuli-Venezia Giulia è una regione spesso sottovalutata. A parte i suoi capoluoghi storici, Trieste e Udine, sono ben poche le città note ai più. Una di quelle più sottostimate è senza dubbio Gorizia. Essa è conosciuta per i terribili accadimenti durante il periodo bellico e per essere stata fino a pochi anni fa la terra di confine tra Italia e Slovenia. Ma davvero la si può ridurre in così poche righe? Assolutamente no! La città friulana è da sempre un vero e proprio crocevia di culture: fin dall’antichità latini, germanici, slavi e italici hanno occupato il suo territorio e questo si rispecchia in ogni suo aspetto cittadino. Vuoi saperne di più?

Cosa c’è da vedere a Gorizia?

Ecco per te alcune mete imperdibili quando verrai per i tuoi eventi a Gorizia!

  • Castello di Gorizia. Una maestosa fortezza che domina la città nel suo cuore, testimone di secoli di storia. Dal suo colle, offre una vista panoramica mozzafiato sulla città e sui dintorni.
  • Museo della Grande Guerra. Un’emozionante immersione nella storia della Prima Guerra Mondiale, con esposizioni e reperti che raccontano le vicende del conflitto e il ruolo cruciale che Gorizia ha avuto in quel periodo.
  • Palazzo Coronini Cronberg. Realizzato a fine ‘800, potrai passeggiare nel parco godendoti tranquillità e tanto relax!
  • Chiesa di Sant’Ignazio. Domina Piazza Vittoria con la sua maestosità. Ti consigliamo di entrare e goderti i capolavori al suo interno.
  • Cattedrale di Gorizia. Un punto di riferimento nella città, con la sua imponente facciata e i suoi interni riccamente decorati, che testimoniano secoli di fede e spiritualità.

Cosa posso fare oggi a Gorizia?

Gubana

Gubana

La città è stata ricostruita, ma le sue tradizioni sono rimaste le stesse. Numerosi sono gli edifici che coniugano lo stile slavo, germanico ed italico attraverso le varie epoche. Notevole il bellissimo castello con tanto di caratteristico borgo e un suggestivo quartiere ebraico. Nemmeno tra i musei manca la varietà! Un giro all’interno del Museo della Grande Guerra e del Parco della Rimembranza ti farà tornare indietro ai tempi delle due guerre mondiali. Al Museo della Moda e delle Arti Applicate potrai invece percorrere i secoli attraverso abiti e accessori decorati col tipico merletto goriziano.

Se dopo questa visita ti venisse voglia di cercare qualche tipico souvenir, non rinunciare a una passeggiata fino in Piazza Vittoria o in Piazza Cavour! Gorizia vanta inoltre un calendario denso di manifestazioni. Il Teatro Verdi ha una stagione ricca ed articolata, mentre l’Associazione “Maestro Rodolfo Lipizer”, dedicata al noto compositore goriziano, organizza concorsi e convegni musicali di rilievo internazionale.

Dulcis in fundo: non mancano numerosi eventi legati al folclore ed alla cucina tipica. Restando in tema, è senz’altro consigliato un assaggio della cucina locale, perfetto mix mitteleuropeo! Tante sono anche le sagre e gli itinerari enogastronomici dedicati sia al cibo che al vino delle vicine colline. Brovada e Carso rosso, jota e Collio bianco, Gubana e Friuli spumante… Chi più ne ha, più ne metta! E per digerire potrai passeggiare tra le molte aree verdi della città da cui godere di panorami mozzafiato. I dintorni offrono anche la possibilità di praticare diverse attività: dal birdwatching nei boschi, alle escursioni nelle grotte del Carso, dalle gite a piedi, in bicicletta o a cavallo, agli sport acquatici sulle coste di Grado. 

Dove si svolge gusti di frontiera?

Naturalmente a Gorizia! È tra gli eventi che si tengono a Gorizia di maggior rilievo. Potrai camminare tra le vie del centro tra centinaia di stand enogastronomici che si dividono in diversi percorsi tematici e diversi borghi geografici.

Gusti di Frontiera è molto più di un semplice festival gastronomico. È un vero e proprio ponte che unisce le culture e le tradizioni culinarie dei territori confinanti, celebrando l’incontro tra l’Italia e la Slovenia. Questo evento è diventato un appuntamento imperdibile per gli amanti del cibo, che affollano le strade di Gorizia per immergersi in un’esperienza multisensoriale unica nel suo genere

Ma non solo enogastronomia. questo evento è così speciale perchè sarai intrattenuto da varie presentazioni, spettacoli, esibizioni di ballo e iniziative culturali.

Gusti di Frontiera è anche un motore di sviluppo per Gorizia e per l’intera regione. L’evento attira un gran numero di turisti da tutto il mondo, contribuendo a promuovere il territorio e a valorizzare le eccellenze locali. Inoltre, offre un’importante vetrina per i produttori e gli artigiani del territorio, permettendo loro di far conoscere i propri prodotti e di ampliare la propria clientela.

Alla scoperta di Gorizia!

Gorizia

Gorizia

I romani furono i primi ad insediarsi nell’area collinare dove sarebbe poi sorta la città di Gorizia, dallo slavo “gorìza”, appunto “collina”. Fin dal I secolo a.C. sorsero centri abitati tanto articolati e consolidati che nemmeno l’invasione degli Ungari nel IX secolo riuscì ad annientare. I villaggi furono da sempre popolati da artigiani e mercanti, amministratori e burocrati tedeschi e agricoltori e allevatori sloveni, in un ricco mix di provenienze. Questa multiforme popolazione per secoli fu governata esclusivamente da stranieri: gli Eppenstein dall’Austria, i Mosburg dalla Germania, i Lurngau dal Tirolo.

Fu XIII secolo che giunsero al governo i primi potenti de iure e de facto goriziani: i Conti di Gorizia. Ad essi va il merito di portare la città al suo massimo splendore. Questo diede origine a non poche battaglie tra padroni veneziani e asburgici per conquistarsi il potere sul territorio. Con l’arrivo del XX secolo i guai proseguirono. I conflitti aumentarono sino a raggiungere picchi particolarmente drammatici nel corso della Prima e della Seconda Guerra Mondiale che conferirono alla città l’epiteto di “maledetta”. Tutto ciò ha comunque contribuito a rendere Gorizia una delle città più dense di storia e cultura di tutta Italia.

Cosa aspetti? Parti per Gorizia!