Google hotel finder per trovare la soluzione adatta - Oj Eventi

Google hotel finder per trovare la soluzione adatta

google hotel finder

Google hotel finder per trovare la soluzione adatta

 

google hotel finder

google hotel finder

Esistono ormai tantissimi motori di ricerca, eppure Google hotel finder ha una marcia in più.

Stiamo parlando infatti di un meta-motore, in grado di eseguire la ricerca su diversi motori di ricerca contemporaneamente. Il colosso Google ha deciso, ormai dal 2011, di entrare in questo mercato e lanciando questo servizio ha reso la vita più facile a molti utenti.

In cosa si distingue Google hotel finder?

Sotto molti aspetti, il funzionamento è quello che già conosciamo, abbiamo però delle caratteristiche aggiuntive che ci permettono di risparmiare soldi e tempo.

In primis, possiamo ancorare i punti di nostro interesse e il motore cercherà gli hotel in questa area selezionata, tralasciando le soluzioni più lontane. Possiamo salvare gli hotel più interessanti in una lista da consultare in seguito.

Ultimo, ma non per importanza, il servizio è in grado di dare all’utente la soluzione più adatta e personalizzata. Inoltre, le schede degli hotel possono essere consultate con semplicità e queste ci aiuteranno ad avere un’idea più ampia delle possibili alternative.

Come funziona?

Come tanti prodotti Google, anche in questo caso hanno puntato alla semplicità.

L’interfaccia permette una navigazione veloce e intuitiva, si ha la possibilità di esaminare le schede degli hotel e di prenotare direttamente. Basta una semplice ricerca, con il nome della città desiderata e il motore vi indicherà la soluzione più conveniente.

Si possono altresì usare i soliti filtri, per avere una ricerca più ristretta e che risponda maggiormente alle nostre esigenze. Dal prezzo, ai servizi che vi interessano e al rating, non abbiate paura di restringere il campo!

La particolarità di questo servizio è sicuramente quella che ci permette di prenotare direttamente dal sito trovato, senza essere reindirizzati a diverse pagine.

Dal lato dell’albergatore?

Comparire nelle ricerche è di interesse comune.

Promuovere la propria attività è vitale per la propria sopravvivenza! Ciò ci permette di avere un maggior traffico sul nostro sito, ma anche più clienti nel nostro albergo. Non serve una richiesta di inserimento, Google hotel finder estrapola i dati delle schede hotel dalle OTA affiliate, agenzie di viaggi online, o dai provider GDS.

Per essere presenti nelle liste suggerite da Google, dobbiamo aumentare la nostra visibilità.

Possiamo farlo attraverso alcuni piccoli accorgimenti:

  • Incentivare la propria clientela a lasciare recensioni al vostro albergo, questo faciliterà la formazione di un giudizio sul vostro servizio
  • Espandete la vostra presenza anche sui social media
  • Creare una scheda Google Places assicuratevi di essere molto dettagliati e aggiungete anche immagini di qualità
  • Cercate di affiliarvi ad una OTA o provider Google, essere presenti anche su Booking o Trivago ci permetterà di avere maggiore visibilità

Per aumentare ulteriormente la possibilità di apparire nella lista, bisogna utilizzare un booking engine integrato con la tecnologia di Google, Google Hotel Ads. Il sistema è Pay per Click, ossia ogni click dell’utente sul nostro annuncio, corrisponde ad un costo unitario.

Sono però solo le web agency qualificate a poter promuovere una campagna su Google hotel finder.

Può considerarsi vantaggioso comparire su Google Hotel Finder? Sicuramente sì! Essendo stato ben studiato, rende la ricerca per il consumatore molto piacevole, anche la versione mobile è scorrevole e intuitiva. Il risparmio è garantito, Google estrapola informazioni dalle OTA e cerca i prezzi migliori sul mercato.

E per il consumatore?

Il sistema permette di:

  • Ricercare un hotel in base all’area desiderata, considerando il budget
  • Scovare le maggiori attrazioni della città e i conseguenti hotel
  • Scoprire i punti di forza dell’hotel attraverso le recensioni dei clienti
  • Salvare gli alberghi per scegliere in un secondo momento

E tu lo hai mai usato? Raccontaci la tua esperienza e condividi l’articolo con gli amici!

Articolo di Mary Stachie

Iscriviti per ricevere news 

Entra nella nostra chat telegram

Viaggia con noi!

Contattaci per assistenza