Comune di Venezia: isole ed aree verdi - Oj Eventi

Comune di Venezia: isole ed aree verdi

Comune di Venezia

Il Comune di Venezia: isole ed aree verdi della Laguna tutte da scoprire

 

Comune di Venezia

Comune di Venezia – La prima tappa per chi giunge a Venezia è la meravigliosa Piazza San Marco. Lì si rimane abbagliati dalla bellezza ed imponenza di emblemi lagunari come l’omonima basilica, l’alto campanile e l’arcinoto Ponte di Rialto. Eppure il Comune di Venezia non è composto solo dal suo centro storico. Esiste anche una Venezia meno conosciuta, lontana dalle tappe turistiche principali, fatta di natura lussureggiante e spazi aperti, dove potrai fare passeggiate immerso nel verde, attività fisica all’aria fresca e passare la bella vacanza rilassante che tanto sognavi. Se pensi di essere pronto ad esplorare con noi le aree verdi e le isole meno conosciute del Comune di Venezia, continua a leggere! Oj Eventi ti propone una serie di tappe suddivise in base alle tue esigenze.

 

1. Sant’Elena e I Giardini

Il sestiere di Castello è un’ottima scelta se desideri evitare il caos dei turisti pur restando vicino al centro storico della Laguna. La sua parte orientale, quella che forma la “coda di pesce” del Comune di Venezia, forma il quartiere di Sant’Elena, sede dello stadio della squadra cittadina. Comprende un’ampia zona verde facilmente raggiungibile da Piazza San Marco: vi troverai un parco giochi, molte panchine e perfino un campetto da calcio e da pallacanestro e tanta attrezzatura sportiva per tutti gli appassionati di attività fisica.

Se sei invece un patito d’arte ma non vuoi rinunciare alla quiete della natura, i vicini Giardini sono il posto giusto per te. Qui ha sede la famosa Biennale di Venezia, che ha luogo sette mesi l’anno da inizio maggio a fine novembre. Potrai passeggiare per ore sotto le arcate verdi dei platani ammirando le opere di grandi artisti contemporanei.

 

2. Sacca Sessola o Isola delle Rose

Sacca Sessola, romanticamente nota come Isola delle Rose, si trova a sud della Laguna e si raggiunge in una ventina di minuti tramite una navetta gratuita disponibile presso un molo vicino a Piazza San Marco. Ad offrire questo servizio è l’hotel 5 stelle presente sull’isoletta. Circondato da un ampio e verdissimo parco, attraversato da sentieri e camminamenti sotto gli alberi, il resort è dotato di una Spa con vista sulla Laguna cui possono accedere tutti, ospiti e non. Da qui potrai godere di un panorama mozzafiato, magari sorseggiando un tè o immergendoti in una sauna o un idromassaggio. Ma le meraviglie regalate da questa piccola oasi di pace non finiscono qui! Al quinto piano dell’albergo c’è infatti un rooftop bar squisitamente arredato dal quale potrai ammirare l’intero bacino di San Marco… con tanto di cocktail alla mano!

 

3. Il Lido…

L’sola del Lido è una sottile fascia di terra lunga circa 12 km che separa la Laguna dal mare. È raggiungibile solo con il vaporetto e il tempo di percorrenza da San Marco è di circa un quarto d’ora. Una volta lì, il nostro consiglio è di affittare una bici al piccolo noleggio davanti alla fermata di Santa Maria Elisabetta e di percorrere in lungo questa bellissima isoletta. Gli itinerari possibili sono due: il lungomare, con vista diretta sulla spiaggia e sull’Adriatico, o il lungolaguna, tripudio di fiori e fragranze soprattutto in primavera. Se a metà strada sentissi il bisogno di carburare, fai sosta in uno dei tanti bar e café e goditi un buon cappuccino e una pastina!

 

4. … E Pellestrina

Se invece desiderassi proseguire il giro una volta giunto alla fine dell’isola, potrai caricare il tuo mezzo su un traghetto che in soli dieci minuti ti porterà alla pittoresca isola di Pellestrina. Se puoi vacci almeno una volta nella vita! Pellestrina è una piccola isola di pescatori molto folcloristica e colorata. Alla sua estremità si trova la riserva naturale di Ca’ Roman, un’oasi della Lipu che vanta una straordinaria ricchezza faunistica e offre uno scorcio suggestivo su Chioggia. Il giro di sola andata è di circa 25 km, ma non spaventarti: se al ritorno non avrai la forza di ripercorrere la strada fatta potrai prendere l’autobus 11, che ti riporterà fino alla fermata del vaporetto di Santa Maria Elisabetta al Lido.

Il Comune di Venezia offre davvero numerose possibilità di fuga dalla folla che congestiona i nodi nevralgici del centro. Se ti senti in vena di avventure e vuoi scoprire la vera storia del capoluogo veneto, perché non provi ad esplorare una delle isole minori della Laguna? San Francesco del deserto, Sant’Erasmo, Torcello, Poveglia… Non tutte queste isole sono collegate dai mezzi di trasporto, ma questa è un’ottima scusa per prendere in affitto una barca e passare una giornata davvero speciale.

Cosa ne pensi dei nostri suggerimenti? Se ti sono piaciuti, lasciaci un commento!

 

Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo Condividilo!

Articolo di Sara Mazzucchi

Iscriviti per ricevere news su Venezia

Scopri gli eventi su Venezia

Entra nella nostra chat telegram

Contattaci per assistenza