Collegio San Carlo una fondazione di Modena da scoprire

Collegio San Carlo una fondazione di Modena da scoprire

Collegio San Carlo

Situato da sempre nel cuore pulsante del caratteristico centro storico di Modena, il Collegio dei Nobili di San Carlo non ha mai mancato di attirare su di sé l’attenzione degli orgogliosi abitanti della sua città. 

L’inconfondibile palazzo collocato in Via San Carlo 5, il suo artistico fascino barocco, la sua adiacenza all’altrettanto suggestiva Chiesa di San Carlo hanno tolto il respiro a più di un passante. Impossibile non fermarsi per almeno qualche secondo, alzare il viso all’insù per ammirare le robuste fondamenta e il caratteristico color mattone che diventa ancora più caldo in una bella giornata di sole. 

Centro storico di Modena

Centro storico di Modena

Il Collegio San Carlo di Modena è il classico edificio che tutti conoscono di vista. L’illustre vicino di casa che si incrocia nella vita di tutti i giorni ma di cui spesso si ignora la storia. Prendiamo il cittadino medio modenese: cosa conosce davvero del Collegio San Carlo, oltre che il pregio artistico? E il turista, quali informazioni trova nelle brochure di prima o seconda mano che mette in valigia prima di partire alla scoperta di Modena? E ancora, chi ci vive o vi trascorre buona parte delle proprie giornate, cosa ne sa più degli altri? 

Prima di continuare a leggere l’articolo, è dunque d’obbligo prenderci il tempo necessario per porre le giuste domande. Cosa ci serve sapere per conoscere davvero il Collegio San Carlo di Modena? È un collegio o una fondazione? Quali meraviglie cela tra le sue mura e perché?

Continua a leggere per trovare risposte a queste ed altre domande. A fine articolo sarai un vero esperto di questa prestigiosa fondazione!

Scopri gli eventi su Modena

Collegio San Carlo: cos’è?

Iniziamo con il chiederci cos’è esattamente il Collegio San Carlo: la domanda non è certo scontata. Sappiamo innanzitutto che è un istituto privato di formazione e di ricerca, ovviamente con sede a Modena, eretto a fondazione nel 1954. Quindi innanzitutto è un punto d’incontro di giovani menti, formatori e ricercatori. Definizione fumosa? Allora andiamo nel dettaglio e scopriamo cosa si fa esattamente nel San Carlo. Di certo è un collegio, ed in quanto tale offre servizi residenziali non solo ai propri iscritti ma anche a studentesse e studenti della famosa Università di Modena e Reggio Emilia.

Dal punto di vista della formazione, si sappia che in quanto scuola di alti studi offre due tipologie di corso: il corso di perfezionamento triennale e il corso di specializzazione annuale conosciuto come Master. Infine, in qualità di centro di ricerca, il Collegio San Carlo è attivo in numerosi studi condotti nelle cosiddette scienze umanistiche, ovvero in ambiti che riguardano i diversi significati dell’essere umano. Sono quindi già numerosi i contributi apportati in filosofia, scienze umane e sociali, scienze religiose. In più, come vedremo, esso promuove periodicamente dibattiti di ordine culturale e religioso. Prima di proseguire con nuove domande, ricordiamoci che nel 1954 è stato anche eretto a fondazione, ovvero diventa un ente costituito da patrimonio che finalizza ad uno scopo. 

Quali tesori si nascondono nel Collegio San Carlo?

Basta un primo sguardo alla sede fisica del Collegio dei Nobili di San Carlo per suggerire l’idea che, dietro le attrattive barocche della facciata esterna, si nascondono dei tesori architettonici. L’impressione è corretta, ma prima di approfondire oltre soffermiamoci un momento sul pregio artistico del palazzo in Via San Carlo. Si tratta di un edificio progettato da ben tre architetti, che ne seguirono i lavori nel corso di diversi anni: Bartolomeo Avanzini, cui dobbiamo il progetto originale, Gaspare Vigarani e Giovan Pietro Piazza. Ai lavori appartiene anche la costruzione del cosiddetto Portico del Collegio, un trionfo di 32 archi e colonne di marmo. 

Il marmo rosso di Verona è indubbiamente un punto di forza del Collegio San Carlo sia all’esterno che all’interno, cui si aggiunge una ricca collezione di decorazioni pittoriche. Pensate ad esempio alle pareti dello Scalone d’onore, dove sono esposte opere del Seicento o composte dagli stessi allievi del Collegio!

Non possiamo inoltre non citare la Galleria d’onore ed i suoi suggestivi affreschi trompe l’oeil. Soprattutto, ricordiamo la raffinatissima Sala dei cardinali: chiamata così per i suoi ritratti di ex allievi in seguito diventati cardinali, un tempo ospitava le celebrazioni di laurea. 

Duomo di Modena

Duomo di Modena

Teatro e Biblioteca del Collegio San Carlo

Il San Carlo di Modena ha una storia ricca di cultura. Mai sentito parlare del teatro San Carlo? Unico teatro della città a essersi mantenuto intatto dal Settecento, in passato ospitava le rappresentazioni teatrali dei suoi convittori. Dopo ricche stagioni di rappresentazioni (tra cui Molière e Goldoni), oggi il teatro ospita convegni e conferenze di alto spessore intellettuale. Per i più curiosi, le tematiche trattate spaziano da forme e immagini dell’universalismo all’esperienza simbolica del divino nelle tradizioni religiose. Passaggio d’obbligo anche alla biblioteca: volumi, riviste, un pregiatissimo archivio storico ma anche risorse elettroniche. 

La biblioteca e il teatro sono solo due capitoli di una lunga storia che il Collegio San Carlo dedica alla cultura modenese. Fondato nei primi del Seicento da una congregazione di laici devoti, il Collegio dei Nobili di San Carlo aveva lo scopo di istruire e formare i giovani appartenenti alle famiglie nobiliari. Centro di riferimento nell’istruzione elitaria italiana ed europea, il Collegio mirava a promuovere studi focalizzati nell’ambito umanistico. Con la Rivoluzione francese si aprì anche alle famiglie borghesi. Poi, con l’Unità d’Italia, venne pareggiata alla scuola pubblica. Oggi, come già detto, il Collegio San Carlo di Modena offre diplomi di perfezionamento triennale e Master molto ricercati. 

Il Collegio San Carlo di Modena, con i suoi pregi architettonici e culturali, una tradizione storica secolare, tesori e tradizioni è un luogo irrinunciabile da visitare a Modena.

Conoscevi il prestigioso Collegio San Carlo di Modena? Hai domande o esperienze da condividere? Faccelo sapere nei commenti!

Articolo di Alina Musmeci

Iscriviti per ricevere news su Modena

Scopri gli eventi su Modena

Entra nella nostra chat telegram

Contattaci per assistenza