Bergamo Trasporti: come ci si sposta e come funzionano le zone - Oj Eventi

Bergamo Trasporti: come ci si sposta e come funzionano le zone

Bergamo Trasporti

Muoversi in città grazie a Bergamo Trasporti è semplice e molto caratteristico. Perché caratteristico? Bèrghem de sura e Bèrghem de sota, Città Alta e Città Bassa collegate tra loro dalla funicolare. Bergamo, una città, due parti ben distinte tra loro.

La «Città Alta» è posta in altitudine più elevata e ospita la maggioranza dei monumenti più significativi, una vera e propria città medioevale, circondata da bastioni  che in aggiunta alle preesistenti fortificazioni la rendono una fortezza inespugnabile.
La «Città Bassa», benché sia anch’essa di antica origine e conservi i suoi nuclei storici, è stata resa in parte più moderna da alcuni interventi di urbanizzazione. Di fatto  nasce dallo sviluppo di alcuni borghi disposti lungo le principali vie di comunicazione che scendono dai colli fino al piano.
Per questa particolare conformazione urbanistica si era soliti chiamare semplicemente “sità” la città alta e “i borgh”, l’attuale Bergamo bassa.
Le due porzioni dell’abitato sono separate dalle mura veneziane annoverate dal 2017 fra i patrimoni dell’umanità tutelati dall’UNESCO.

Breve storia di Bergamo

Bergamo

Bergamo

La storia di Bergamo si rispecchia nelle origini del suo nome, molteplici e dubbie. Fin dall’antichità Bergamo fu occupata dai Liguri prima e dai Galli poi per divenire infine parte dell’Impero Romano. Una volta crollato l’Impero Romano, Bergamo è stata ripetutamente saccheggiata. Longobardi, Federico Barbarossa, Guelfi e Ghibellini. Insomma, una città messa davvero a dura prova durante il corso dei secoli.

Per arrivare nel 1428, quando Bergamo entra a far parte dei domini della Repubblica di Venezia. I veneziani ricostruiscono la città vecchia, erigendo possenti mura difensive. Il dominio veneto continua fino all’epoca napoleonica quando, con la Restaurazione, Bergamo cade nella sfera austriaca del Regno Lombardo-Veneto. Gli austriaci, con l’introduzione dell’impianto di manifatture tessili, sono stati i fautori della prima industrializzazione del territorio bergamasco. Episodio che la rese degna di nota nel periodo del Risorgimento fu il supporto a Giuseppe Garibaldi, fornendo buona parte dei Mille. Giuseppe Garibaldi stesso entra in città, con i suoi Cacciatori delle Alpi, l’8 giugno 1859. Dal 1860 Bergamo è parte del Regno, e poi della Repubblica Italiana.

Scopri gli eventi su Bergamo

Come ci si sposta a Bergamo?

Nata nel 1907, ATB è oggi una realtà che opera nel territorio della provincia offrendo ogni giorno a decine di migliaia di persone servizi nel campo dei trasporti e della mobilità.

Negli anni le attività si sono ampliate sia nell’ambito del trasporto pubblico (funicolari, autobus e tram) che della mobilità in generale (sosta, infomobilità, ZTL, bike sharing).

  • Autobus. Bergamo Trasporti gestisce il trasporto pubblico urbano della città di Bergamo e dei 29 comuni limitrofi.
  • BiGi. La BiGi è il bike sharing del Comune di Bergamo, attivo 24 ore su 24.
    Il sistema permette di prelevare e riconsegnare la bicicletta pubblica in una delle 23 ciclo stazioni attive. 
  • Funicolare. ATB gestisce due funicolari :
    • La funicolare che collega la Città Bassa con la Città Alta
    • La funicolare che collega la Città Alta con il Colle di San Vigilio.
    Si tratta di due linee che usufruiscono complessivamente di 3 vetture.
  • Gulliberg. Il trenino turistico Gulliberg viaggia la domenica e nei giorni festivi dalle 14.00 alle 18.40 dalla Piazza Mercato delle Scarpe a Colle Aperto percorrendo viale delle Mura. Ogni adulto può accompagnare gratuitamente un bambino di età inferiore ai 12 anni.
  • Piedibus. Ed ecco il più eco-friendly di tutti i sevizi di trasporto:
    Il pedibus è un “autobus speciale” guidato da bambini che vanno a scuola a piedi accompagnati da genitori e insegnanti. Un modo sano e divertente per spostarsi senza annoiarsi e aiutare a migliorare la qualità dell’aria in città.
    ATB collabora con il comune nel sostenere e promuovere il Piedibus attraverso la gestione della segnaletica. Le linee Piedibus della città sono contraddistinte da cartelli colorati.

Come funzionano le zone ATB?

Bergamo-mappa

Bergamo-mappa

ATB System rappresenta il sistema tariffario utilizzato nei comuni serviti da ATB, consentendo ai viaggiatori di utilizzare lo stesso documento per spostarsi su autobus, tram della linea T1 Bergamo-Albino e funicolari.

Il sistema è basato su 20 zone tariffarie identificate da codici numerici, con la zona urbana di Bergamo (00) al centro. La tariffa è calcolata in base alle zone attraversate dal percorso, con uno scatto per ogni zona superata. Non vi è alcun costo aggiuntivo se il viaggio inizia o termina al confine di una zona. Gli spostamenti all’interno di una singola zona, compresa l’urbana 00, hanno una tariffa fissa.

Le località di Nembro, Albino e relative frazioni sono servite dalla linea T1 e da altre linee SAB. I passeggeri devono utilizzare esclusivamente i documenti di viaggio ATB per questi servizi, inclusi quelli provenienti dall’Area Extraurbana.

Il sistema si suddivide in Area Urbana (servizi ATB e TEB) e tre Aree Extraurbane (servizi Bergamo Trasporti Est, Sud, Ovest). Gli abbonamenti permettono integrazioni tra le aree in determinati orari, come le ore di “morbida” e “punta”.

Dove si comprano i biglietti per l’autobus a Bergamo?

I punti vendita ATB, riconoscibili dal logo apposto sugli adesivi, offrono una varietà di opzioni per l’acquisto dei documenti di viaggio. Presso le rivendite autorizzate è possibile acquistare anche i biglietti elettronici AtBip.

Il “ATB POINT” situato in Largo Porta Nuova 16 è aperto nei giorni feriali e il sabato, consentendo l’acquisto di diversi tipi di documenti di viaggio ATB.

La biglietteria della Stazione a Piazzale Marconi è aperta dal lunedì al venerdì, con orario esteso, e il sabato, offrendo una vasta gamma di documenti di viaggio.

Anche la biglietteria della Stazione Inferiore della Funicolare fornisce diverse opzioni di acquisto, inclusi biglietti e carnet per corse multiple, oltre a ticket turistici.

Gli orari di apertura variano a seconda del periodo dell’anno e del giorno della settimana.

In aggiunta, i biglietti e i carnet possono essere acquistati presso l’Aeroporto Il Caravaggio di Orio al Serio e se invece  ti trovi in centro, tramite emettitrici automatiche distribuite in vari punti strategici della città e della rete di trasporto.

L’app ATB Mobile offre un modo comodo per acquistare i biglietti direttamente alla fermata, con pagamento sicuro tramite carta di credito e senza costi aggiuntivi.

Inoltre, a bordo dei mezzi ATB sono disponibili emettitrici che accettano pagamenti con carta di credito/debito contactless, offrendo una soluzione rapida e conveniente per l’acquisto di biglietti.

E voi, non siete curiosi di visitare le due città in una grazie a Bergamo Trasporti? Assaporarne le tipicità, viverne gli eventi e fare un giro in funicolare? Scrivici qui sotto cosa ne pensi e se ti piace l’articolo condividilo!

Articolo di Daiana Ongari

Iscriviti per ricevere news su Bergamo

Scopri gli eventi su Bergamo

Entra nella nostra chat telegram

Contattaci per assistenza