Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Apericena: Consigli, idee e ricette per soluzioni brillanti

 

Apericena: è un neologismo nato dalla fusione tra due parole: aperitivo e cena. Un aperitivo decisamente più abbondante del solito, composto da un ricco buffet in cui fanno bella mostra di sé stuzzichini e assaggi da accompagnare ad un cocktail. Un pasto veloce da consumare in compagnia e che sta conquistando tutta la penisola coinvolgendo vecchi e giovani, studenti e uomini d’affari. La soluzione ideale per chi vuole cenare in maniera informale e dinamica. Una pratica che nasce nel nord Italia e si è rapidamente diffusa grazie al mix tra gusto e convivialità: non è la classica cena in cui ci si siede a un tavolo e non è neanche un aperitivo. Il segreto dell’apericena è la sua natura di pasto colloquiale che favorisce la socializzazione e stimola l’empatia.

Apericena: come funziona e come organizzarlo.

L’apericena può offrire il contesto ideale per passare un po’ di tempo con vecchi e nuovi amici, ma anche tra colleghi di lavoro.

Apericena
Apericena

L’apericena facilita le relazioni e aiuta la convivialità, non si cena attorno a un tavolo dove irrimediabilmente si finisce col parlare solo con i vicini, ma si ha occasione di farlo con tutti. Questo anche grazie al fatto che ci si serve il cibo da soli, attingendo dal piano attrezzato a buffet per poi tornare ad accomodarsi. Per un’occasione più formale puoi scegliere di rivolgerti ad un locale già predisposto per queste iniziative selezionando il più adatto al caso. Se invece stai pensando di organizzarne uno e invitare amici e colleghi a casa tua puoi seguire i nostri consigli.

Cosa cucinare per un apericena

L’anima dell’apericena è il buffet . Nella scelta dei piatti da proporre dovrai seguire la regola fondamentale: optare per bocconi immediatamente pronti ad essere consumati. Pietanze che si possono consumare con una singola posata mentre l’altra resta libera per attingere al bicchiere. L’ideale sono gli stuzzichini. Puoi scegliere tra salumi, bocconcini, cruditè, tartine e magari qualche soluzione finger food. Ricorda di scegliere pietanze che non siano troppo pesanti e difficili da digerire. La parmigiana magari è meglio evitarla! Opta invece per piatti leggeri e semplici da mangiare, il segreto è variare e offrire più manicaretti per soddisfare le esigenze di tutti. Hai bisogno di qualche idea? Eccole qui:

  • Polpette: speziate, classiche o di pesce, le polpette sono un must della cucina italiana ideali da mangiare in un sol boccone;
  • Quiche: una torta rustica che accontenta tutti, puoi scegliere di farcirla con carne, verdure o entrambe e decidere se optare per mini-porzioni mono dose o semplici fette;
  • Bruschette: altro classico della cucina italiana, guarnite di pomodori per la versione più famosa o arricchite da patè per una soluzione più originale;
  • Frittata: che sia con patate, asparagi, salame o senza nessuna farcitura, è un’altra soluzione ideale per questo tipo di buffet;
  • Stuzzichini vari: dalle pizzette ai rustici passando dai sottaceti alle olive questi sfiziosi appetizers immancabili per ogni aperitivo;
  • Verdure ripiene: divertiti a guarnire pomodori, zucchine o peperoni con una farcia leggera, danno un bel tocco di colore e sono semplici da preparare;
  • Pasta: pezzo forte della cucina nazionale , opta per una soluzione a freddo con pomodorini e provola o salame e rucola, se vuoi dare un taglio più etnico, opta per una delle tanti varianti di cous cous;
  • Dolce: un dolce è sempre la conclusione ideale, nel caso di una cena a buffet non c’è niente di meglio di una buona crostata che puoi farcire a tuo piacimento, anche con più varianti, ed è semplice da consumare.

E cosa bere

  • Cominciamo con un cocktail analcolico esotico e dal gusto dolce. Occorre mischiare 4 cl di succo d’arancia e di mango con un lime. Puoi prepararne anche un’altra versione col succo di ananas al posto di quello al mango e completando con una spruzzata di ginger.
  • Daiquiri: è un classico alcolico che dona un tocco di eleganza al tuo Si prepara miscelando la medesima quantità di succo di limone e rhum bianco, cui si aggiunge in conclusione zucchero di canna e ghiaccio quanto basta.
  • Mojito: celebre in tutto il mondo deve il suo successo al mix tra freschezza e gusto. Si prepara con le foglie di menta fresche che vanno pestate nel bicchiere insieme a ghiaccio e zucchero di canna per poi innaffiare con dosi oculate di rhum bianco, limone e acqua tonica (per chi lo desideri).
  • Spritz: il re dell’aperitivo, che festa sarebbe senza di lui. Parti dal bicchiere per la sua preparazione, scegline uno capiente e versaci una parte di prosecco una di aperol, aggiungi una spruzzata di gassosa, del ghiaccio e poi guarnisci con una fetta d’arancia.
  • Bellini: uno dei cocktail più famosi e al tempo stesso più semplice da preparare, non hai che da combinare dello champagne, o spumante, con del succo di pesca.
  • Negroni: è la più alcolica tra le nostre proposte, un grande classico dalla lunga storia per realizzarne uno devi miscelare 0,4 cl di campari bitter, 0,4 cl di gin e 0,4 cl di vermouth rosso.

Creare l’atmosfera giusta

Allestire il tutto con cura è un passaggio imprescindibile per creare l’atmosfera giusta e garantire il successo. Cura tutti gli aspetti dalla tavola alla musica per rendere più divertente e coinvolgente la serata. Inizia dalla location, curando con attenzione la disposizione e decorazione del buffet. I fiori sono perfetti per ogni occasione, danno colore e brio all’ambiente. Non dimenticare di provvedere a disporre un numero adeguato di sedie per consentire ai presenti di sedersi. La musica, se ben selezionata, può essere un grande alleato. In un locale puoi fare affidamento al dj set, ma in casa non puoi rischiare una denuncia per schiamazzi notturni. Opta per qualche soluzione più soft come la musica ambient per non rinunciare al sottofondo e al tempo stesso soddisfare i tuoi invitati.

Cosa ne pensi dei nostri consigli per il tuo apericena? Facci sapere se sono stati d’ispirazione, se nei hai organizzata una e com’è andata.

Articolo di Pietro Bruno

Iscriviti gratis per ricevere news

Prenota un Hotel

Contattaci per assistenza

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *